Spulciando Pinterest mi sono imbattuto in questa cosa che sembra andare per la maggiore, cioè stabilire a priori un elenco di argomenti, e poi fare un disegno al giorno rispettando quell’elenco. L’idea è che, se riesci a fare una cosa per trenta giorni di seguito, diventa un’abitudine. E siccome sono pigro e perennemente a corto di voglia di fare, ho deciso di provarci.

Mi intriga l’idea di non dover pensare “oggi cosa disegno?” e al tempo stesso di dover disegnare per forza qualcosa. Una sfida con me stesso, in sostanza. Siccome però mi conosco, so che una cosa del genere ha il fiato cortissimo. A meno che…

A meno che non mi sputtani davanti al mondo postando ogni tre o quattro giorni il frutto delle mie fatiche. Così, tanto per avere uno stimolo in più a fare e per quanto possibile a fare bene.

Cosa più difficile a dirsi che a farsi, ragazzi.

Il tempo è davvero poco, tanto che più che siamo al limite dello “speed drawing”: in tutto, non posso permettermi di dedicare più di tre quarti d’ora non continuativi ogni giorno. Compresa l’idea, lo schizzo, l’inchiostratura e il colore.

Non sto cercando necessariamente un feedback, tanto meno un feedback positivo (oddio, se però volete commentare, siete i benvenuti!). Sono schizzi, che pubblico solo perché sto cercando di superare la timidezza. E quale metodo migliore che esporre al pubblico ludibrio non i propri pezzi migliori, ma proprio le schifezze partorite di fretta?

Yeah, baby, direbbe Austin Powers.

Ecco quindi i primi quattro giorni. Mamma mia, che vergogna. Perdonatemi se potete.

  1. “Halloween”

img_01

2. “Favourite scene from a movie”

img_02

3. “Why I’m afraid to go in the ocean” (ma chi le ha inventate ‘ste cose? NdR)

img_03

4. “Black & White”

img_04

E così ecco che ho trasformato una banale “drawing challenge” in una più succosa “try not to cringe challenge”…

Va be’.

Annunci

6 pensieri su “30 days drawing challenge

  1. Molto belli per essere stati fatti in una sola ora ciascuno, ma se rispecchiano il tuo umore di questi giorni, ci vediamo la settimana prossima. Il più innocuo “gli scacchi” sembrano giocati all’interno di un incubo.
    Comunque bravo come sempre, spero che continui facendola diventare un’abitudine con qualche ora in più, ma conoscendoti dubito che ti sarà permesso dal lavoro e dalla vita quotidiana.

  2. Un applauso anche solo per essere riuscito a FARLI malgrado le oggettive difficoltà ❤
    Personalmente trovo ''Halloween'' e gli scacchi molto suggestivi *.*

  3. Da incapace quale sono, sarei al settimo cielo se riuscissi a fare anche solo uno di questi disegni. Figurati con i bambini intorno ed in un’ora.. ahhhhhhhh

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...