Il blog langue. Da diversi mesi non scrivo e ogni giorno in più che trascorre senza che io mi decida a metterci mano di nuovo è un giorno di agonia. I membri della Gilda Cacciatori Sedentari di Draghi sanno che il motivo principale di questa inerzia è la mia perniciosa tendenza a riprodurmi, che ha fatto sì che il mio tempo libero si sia ridotto ai minimi storici. Quando hai un nanerottolo frignante che mangia ogni due ore (giorno e notte), una nanerottola frignante appena più grande (ma gelosa del fratellino), un lavoro in proprio e una giornata composta soltanto di ventiquattro ore, una pesante pietra tombale cala inesorabile su di te e sul gioco di ruolo…

… ma aspettate! E’ una mano quella che striscia da sotto la pietra? E’ forse il rantolo di un non morto quello che si sente nell’aria? O forse è Pennymaster che emerge dall’oltretomba? Presto, sollevate il coperchio del sarcofago, il nostro eroe non è ancora morto! Egli VIVE! E’ malconcio, puzza un po’ di stantio, barcolla un po’… lo stiamo perdendo, somministrategli 20 cc di “old school dungeon crawling” direttamente in vena!

Pfiuu… è stabile, ma è meglio tenerlo sotto osservazione.

Nei prossimi giorni vedremo come risponde alle cure.

Annunci

Un pensiero su “Dio è morto, Marx è morto e anch’io oggi non mi sento molto bene

  1. Coraggio anch’io ho un problema simile, sono solo di un anno avanti.
    Tieni duro, e ricordati “noi ti aspettiamo” , (mi viene in mente Fantozzi con la foto della Pina e la figlia sulla bianchina).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...