Ciao a tutti, membri della Gilda e non, solo un breve aggiornamento in attesa di qualche articolo un po’ più corposo, in particolare quello sulla Furtività e quello sull’allineamento nel D&D 4ed.

Kinnuki corre per salvarsi la pelle - Copyright Enrico Penaglia 2012

L’altro ieri c’è stata una sessione di DH in cui si è provato un po’ più approfonditamente il sistema di combattimento. La prima situazione è stata volutamente fuori dagli schemi: il gruppo inseguito da ben tre remorhaz si è rifugiato su una lastra di ghiaccio galleggiante, i remorhaz li hanno attaccati gettandosi in acqua e tentando di inghiottire i malcapitati che non erano riusciti a guadagnare la terraferma. Una situazione ingestibile per le regole schematiche di D&D, che a mio parere è stata fluida ed emozionante con le regole elastiche di DH. Credo che siamo sulla strada giusta, ma di questo chiedo conferma ai beta testers. Abbiamo poi potuto sperimentare l’interpretazione di situazioni quali il congelamento, l’affaticamento, lo sfinimento, nonché una buona quantità di incantesimi preordinati ed improvvisati. Il buon Mescal ha avuto una dolorosa prova di quanto sia maledettamente difficile lanciare incantesimi funzionanti al primo livello, mentre Beppe ha capito che non è necessario un mostro per farti secco in meno di cinque minuti… il Generale Inverno fa molto meglio.

Il momento dell’erompere dei remorhaz dal ghiacciaio mi ha colpito la fantasia e mi ha ispirato uno schizzo al computer che trovate qui in alto a destra. Dopo tanti anni di illustrazioni “preventive”, ho deciso di ribaltare la prospettiva e creare prima del gioco solo le mappe o i panorami, giusto per agevolare la visualizzazione delle scene più complicate. Le situazioni più dinamiche ed emozionanti nascono dal gioco, per cui la mia intenzione sarebbe di postare su questo blog una o due illustrazioni eseguite dopo aver giocato, per mostrarvi come ho visualizzato le scene durante il gioco. Sarà interessante confrontare la mia visione di ciascuna scena con quella che ha avuto ogni giocatore, per vedere se esse coincidono. Tra l’altro, può essere un modo per rendermi conto dell’efficacia delle mie descrizioni verbali. Per cui, se non l’avevate immaginata così, ho fallito miseramente 😉

9 pensieri su “Scorsa sessione di testing di Dungeon Hack

  1. Direi che piu’ che altro l’altra sera abbiamo avuto la prova di quanto siamo chiaviche nel combattimento -_-”
    Se non era per il vecchietto Kinnuki che ci salvava le chiappe mi sa che le penne ce le lasciavamo tutti ma quando i dadi non girano non è che ci sia molto da fare…
    In effetti parecchi erano in condizioni non molto buone diciamo… un paio mezzi moribondi e massacrati, uno quasi morto assiderato (alla faccia dell’essere cacciatore e battitore), devo dire che la tentazione di dire <> mi era passata per la testa.
    Ed invece…. incredibile cosa possa fare un incantesimo! (oltre che a farti diventare completamente glabro…) ^^
    In ogni caso è stata una serata molto divertente, abbiamo sperimentato diverse cose come il combattimento, l’affaticamento e devo dire che il gioco è stato molto fluido, almeno dal mio punto di vista.

    P.S. i remorhaz erano piu’ incandescenti, molto ma mooolto di più, visto quanto erano incaxxxti 😉

    1. O_o
      non mi ha preso la frase nelle virgolette…
      in pratica la tentazione era di dire questo:
      – E va beh, tanto sono spacciati, gettiamoli a mare e morta lì –
      😛

  2. Tra un batter di denti e l’altro, ho ancora i brividi dal freddo, direi che l’abbiamo scampata. Comunque se Drizz ha avuto delle difficoltà, mi stupisce che non siamo morti, o almeno qualcuno di noi.
    Per l’inseguimento e relativo combattimento, direi che abbiamo tirato i dadi molte volte in meno ed è stata una scena molto più fluida.
    Abbiamo solo bisogno di rodarci sul regolamento.
    Adesso vado a staccare i candelotti di ghiaccio che ancora ho adosso……….

  3. I tuoi disegni sono sempre molto belli complimenti! Gli incantatori al 1° livello sono delle pippe assurde e se inoltre non gira il dado SEI FATTO!!! Speriamo bene al 2° livello di riuscire a compensare il dado maledetto!

  4. Credo che il sistema funzioni; sicuramente meglio di D&D. L’unica nota negativa é che al primo livello gli incantatori non valgono una %#§@?XX!! Come per Mescal spero che al secondo livello vada un po’ meglio. Comunque mi sono divertito e vorrei vivere presto il seguito dell’aventura.
    Complimenti per il disegno. Me l’ero immaginato così, ma i miei remorhaz mentali erano meno belli e più ciccioni.

    1. Quello degli incantatori pippe sembra essere un mantra, ultimamente. Prima di modificare il sistema voglio vedere come si evolve la situazione man mano che prendete confidenza con la magia in DH. Per agevolare il passaggio, credo che questa settimana scriverò un articolo sul blog proprio per approfondire questo aspetto del gioco.
      In generale, al primo livello i personaggi sono TUTTI delle pippe: vallo a dire ai combattenti. Per gli incantatori l’equivalenza dovrebbe essere:
      primo livello=novizio, conosce i primi rudimenti di magia ma non li sa ancora gestire
      secondo livello=apprendista, migliore del novizio, ma di poco: gli incantesimi semplici sono ancora instabili
      terzo livello=mago, padrone delle arti di base. Sa lanciare incantesimi semplici con relativa sicurezza e si avventura nella ricerca di incantesimi complessi
      quarto livello=maestro, gli incantesimi semplici non sono più un problema serio, quelli complessi riescono con buona probabilità
      quinto livello=arcimago, lancia incantesimi semplici anche mentre dorme, e quelli complessi sono alla sua portata.
      Come vedi, solo al terzo livello il personaggio può essere considerato mago a tutti gli effetti, e non a caso al terzo livello può lanciare con sicurezza incantesimi semplici senza nemmeno stancarsi, dato che nelle prove di magia tira 7 dadi, senza contare i dadi impegno.
      E non avete ancora trovato oggetti magici tipo bacchette, diademi o bastoni (fondamentali, direi, molto di più che in D&D e per questo molto più ricercati).

    1. A dire la verità era la mia prima scelta ma ho optato per il mago in quanto penso che per sperimentare il funzionamento del sistema e poter dare pareri e consigli a pennymaster la magia sia una delle cose fondamentali da mettere alla frusta! Sicuramente alla morte del mio incantatore (se va avanti così penso non manchi molto) farò sicuramente un negoziatore e nel dettaglio penso una specie di inquisitore/diplomatico (anche se i due termini insieme sono come il fuoco e l’acqua), insomma ci penserò al momento opportuno.

  5. Mi aspettavo l’assenza di negoziatori, a causa delle vecchie abitudini che sono dure a morire. Il gruppo si è già perso qualche cosa di importante per strada a causa dell’incapacità di relazionarsi, ma attendo il momento giusto per farglielo capire…
    C’è da dire che l’avventura di prova sinora è stata molto “vecchio stile”, senza grandi sottigliezze, perché stiamo ancora testando le meccaniche di base. Quando giocheremo una campagna inventata da me, ci sarà ampio spazio per l’interazione non direttamente conflittuale con i personaggi non giocanti. Allora sì che i negoziatori brilleranno 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...