A chi piacciono le storie sui pirati? Penso a tutti, infatti oggi volevo scrivere 2 o 3 righe riguardo a un gioco poco conosciuto che
secondo me è uno dei massimi esponenti del suo genere. La ricetta è la seguente:

Gioco in terza persona (tipo Oblivion), tutte le isole dei Caraibi da esplorare, combattimenti spada e pistole contro svariati nemici, un po’ anche di zombi e scheletri (mi sembra giusto), tesori da recuperare, scelte da prendere come ad esempio essere un pirata, un commerciante o un capitano agli ordini di uno dei governatori (inglese, francese, olandese, spagnolo).  A questo punto mi chiederete: ma ci sono le navi?
Certo, epici combattimenti con tantissime fantastiche navi dell’epoca, sia in visuale in terza persona che in simulazione (a scelta del giocatore), commercio, arrembaggi, assalti ai convogli, alle fortezze per la conquista delle città ecc… Insomma una ricetta completa per un gioco che non stanca mai. Io personalmente ho giocato a questo gioco per circa 2 anni senza mai stancarmi.  Tante cose si possono fare e di seguito ve ne indico alcune.

In ogni città vi sono vari luoghi dove potenziare la propria flotta come ad esempio:

-Il negozio dove acquistare merci per il commercio;

– Il cantiere navale per vendere, potenziare, riparare o acquistare nuove navi;

– La taverna per reclutare nuovi uomini ed ufficiali a governare più navi;

– La chiesa per ricevere alcune missioni;

– Il governatore per missioni e avanzamenti di rango;

– Il bordello, presente solo in Age Of Pirates 2 (inutile dirvi l’utilizzo);

– La banca per depositare i propri averi in cambio di rendite o per avere un prestito;

– Le fortezze (da assaltare) P.S. CON MOLTI MOLTI UOMINI E NAVI MOLTO MOLTO POTENTI NON PROVATECI CON UNA SLOOP ANCHE UNA FREGATA E’ POCO)

– Il porto per poter acquistare oggetti dagli ambulanti;

– La giungla le spiagge e le caverne per cercare tesori e fare affari con i contrabbandieri;

– La capitaneria di porto, solo in Age Of  Pirates 2, per avere informazioni sulle navi in porto o che sono passate di lì.

Le navi

Sono veramente tantissime a partire da gusci galleggianti ad arrivare a navi di linea e incrociatori da centinaia di cannoni e centinaia di
uomini (da mantenere altrimenti se gli fate saltare lo stipendio vi mettono immediatamente all’albero).

Si possono comandare flotte fino a 4 navi da assegnare ai propri ufficiali, ogni nave a seconda del modello deve avere un numero minimo
di equipaggio per essere governata. Con uno scarso numero di uomini (almeno il minimo) la nave e la ricarica dei cannoni è lenta con tutto ciò che comporta (di solito l’affondamento).

I covi pirata

Sparsi qua e là vi sono i covi pirata, per intraprendere un folgorante carriera e commerciare al di fuori dei canali ufficiali.

Le città

Una volta conquistate le città si possono instaurare nuovi governatori cedendole alle potenze che si stanno servendo (Inghilterra, Spagna,
Francia, Olanda) oppure instaurare un proprio ufficiale e quindi governare direttamente la colonia, potenziandola, migliorandola e traendone profitto.

Parliamo ora delle caratteristiche tecniche del gioco: le meccaniche sono semplici e intuitive, non ci sono tantissimi tasti, la grafica è gradevole in tutti i suoi aspetti (non eccelsa, ma gradevole) i modelli delle navi sono molto dettagliati e le atmosfere fanno veramente il loro lavoro. Come gioco non si può definire il top come grafica e sonoro ma nel genere è veramente unico.

Conclusioni

Come dicevo prima ho giocato per quasi 2 anni a questo gioco senza mai stancarmi, intraprendendo varie carriere, fino ad arrivare a
conquistare con una flotta pirata tutti gli insediamenti dei Caraibi e a instaurarvi i miei ufficiali come governatori. In conclusione posso affermare che secondo me è un gioco molto divertente che non stanca mai, e che è assolutamente da provare.

Esempi del gioco:

Age Of Pirates

http://www.youtube.com/watch?v=fj9Vw3Hb_8s&feature=related

Age Of Pirates 2

http://www.youtube.com/watch?v=GQEVgZjb_8w&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=fXw8ZZE3Bjc&feature=related

Annunci